2021: buoni propositi letterari

Verso la fine del 2020 ho iniziato a raccogliere idee, titoli e spunti di lettura che spero guideranno le mie letture del 2021, anno in cui finalmente, lontano dagli obblighi universitari, vorrei riuscire a organizzare un po’ meglio i libri che leggo e di cui vi parlo qui. Tra queste idee ho stilato anche una piccola lista di “buoni propositi” per l’anno nuovo, che spero riuscirò a mantenere con un po’ di impegno nei mesi a venire, e ho deciso di condividerli qui con voi perché possiate trovare qualcosa di utile (e perché, sarò sincera, la condivisione spero mi aiuterà a mantenerli!)

Come vedrete di seguito non ci sono obiettivi riguardo a numeri da raggiungere o libri da leggere assolutamente. Sono dell’idea che questi propositi siano utili e interessanti laddove siano delle “linee guida” costruttive. La lettura è un mio hobby, un piacere, non un lavoro, ed estendo anche a voi questa riflessione. Non ci sono “libri da dover leggere” o “numeri da dover raggiungere”, ci siete solo voi (noi) e il piacere di scovare nuove storie e di incontrare nuovi personaggi con cui condividere qualche giornata.

Leggere con più attenzione, prendendo appunti. Mi capita spesso, soprattutto di recente, di volermi segnare alcuni passaggi e di perdermi nella lettura prima di essermi appuntata ciò che vorrei, finendo per leggere con foga e dimenticandomi poi ciò che volevo appuntarmi. Quest’anno lo vorrei dedicare a una lettura più “attenta” e misurata.

☑ Abbandonare i libri che non mi stanno piacendo. In realtà questo già lo sto facendo, anche se mi costa sempre moltissima fatica, come vi ho scritto in questo post. Per natura tendo a voler finire ciò che inizio, mi crea un profondo senso di disagio lasciare le cose a metà, ragion per cui ogni volta lasciare un libro mi costa una tremenda fatica. Fino all’anno scorso terminavo tutto ciò che iniziavo, a costo di impiegarci mesi. Negli ultimi tempi sto migliorando e sto imparando a lasciar stare le letture che davvero mi sono diventate pesanti e inaffrontabili. Nel 2021 vorrei diventare ancora più brava in questo.

☑ Comprare meno libri e tenere traccia degli acquisti. Faccio parte del team “compro più libri di quanti in realtà ne riesca a leggere”, ma questo non credo cambierà mai. Nonostante questa consapevolezza ho deciso di concentrarmi di più sui libri che già possiedo e che vorrei leggere prima dell’età della pensione, così da mettere un freno a questo accumulo compulsivo. La seconda parte di questo proposito riguarda l’idea di tenere traccia, magari direttamente qui, pubblicando dei bookhaul con regolarità, di tutti i nuovi acquisti in fatto di libri, stilando magari delle wishlist di mese in mese, per migliorare un po’ la consapevolezza ed evitare acquisti impulsivi dettati dal marketing. E qui arriviamo al prossimo punto.

☑ Farsi condizionare meno dalle novità. Mi conosco abbastanza da poter dire che mi faccio condizionare davvero con molta facilità dai trend del periodo, dalle novità e dal marketing fatto bene, almeno quando si parla di libri e mercato editoriale. Quindi ho deciso di impegnarmi per farmi condizionare meno dalle nuove uscite, che si rivelano a volte, almeno nel mio caso, delle “passioni passeggere”, che finiscono con il non interessarmi più molto velocemente. Ho passato anni, soprattutto in passato, a inseguire la novità, e anche nel corso del 2020 ho acquistato numerose nuove uscite, più di quelle che poi in realtà sono riuscita a leggere. Per questa ragione ho deciso di dare più spazio ai libri che già possiedo e soprattutto a letture più datate, a partire da alcuni classici di cui ho sempre rimandato la lettura.

Non acquistare libri su Amazon. In generale il mio desiderio di disintossicazione da Amazon va ben oltre dall’acquisto dei libri, ma in questa sede mi vorrei contrare su di essi. Cerco da tempo di limitare l’acquisto dei libri su Amazon e preferire i siti di librerie o le librerie fisiche, nel 2021 vorrei raggiungere l’obiettivo di non comprarne neanche uno.

☑ Programmare le mie letture. In realtà si tratta di una programmazione in senso più ampio, che riguarda sia le mie letture che il mio impegno con questo blog, a lungo trascurato. Nel 2021 vorrei riuscire a portare contenuti in modo più costante e soprattutto armonioso, seguendo qualche progetto di lettura con un senso compiuto, e non buttandomi come faccio sempre a capofitto in cose fatte a casaccio.

Voi avete qualche proposito “letterario” per questo 2021? Se vi va scrivetemelo nei commenti. Buon inizio anno a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...